Lavoro Primo Piano

Prestiti senza busta paga

Molti sono gli italiani che hanno bisogno di un aiuto economico per fare grandi passi.

Chi vuole comprare una casa, che ha bisogno di arredare il nuovo appartamento, chi è costretto ad acquistare una nuova auto perché la vecchia ormai li ha abbandonati.

E per fare tutto ciò, se non si dispone di una grossa cifra, c’è bisogno di un prestito.

Ormai si sa che chi concede un prestito, vuole come prima cosa, delle garanzie: una bista paga o una dichiarazione dei redditi abbastanza alta. Ma cosa fare se si ha bisogno di soldi ma non si ha la busta paga?

Non tutti hanno un lavoro stabile su cui contare e quindi ci si ritrova costretti a chiedere un prestito senza la garanzia della tanto agognata ‘’busta paga’’.

Nel caso in cui non si ha lavoro, ci si può rivolgere a un ente che concede prestiti senza la presenza di busta paga: Poste Italiane.

Come ottenere un prestito senza busta paga?

Grazie alla presenza del servizio fornito da Poste italiane, è ora possibile ricevere dei soldi anche se sei disoccupato.

In qualsiasi modo, anche Poste italiane ha bisogno di tutelarsi, di garantire la restituzione totale del prestito e per questo ha pensato a forme di garanzie alternative.

Una di queste è la presenza della firma di un garante che ha il compito di intervenire nel caso in cui l’intestatario del prestito non paghi più le rate.

Il garante ha un compito molto importante in quanto non può sottrarsi nel momento in cui non vengono più pagate le rate.

Inoltre, per procedere al prestito, si ha bisogno di dimostrare una solidità economica di qualche tipo, con la presenza di documenti che attestano il possesso di immobili oppure una rendita di affitto.

Un’altra cosa molto importante che viene controllata prima di richiedere un prestito, è il controllo per verificare se in passato si è stati catalogati come cattivi pagatori, attraverso la consultazione di registri pubblici in cui c’è scritto tutto.

Quindi è possibile chiedere un prestito senza busta paga, basta presentare sempre qualche tipo di garanzia all’ente che ti concede l’erogazione della somma richiesta.

 

Redazione TgYou24.it

Tgyou24.it è un quotidiano online che ti tiene sempre informato sulle ultime notizie.

Lascia un commento

Clicca qui per lasciare un commento

Pubblicità

Pubblicità

unicef

Seguici sui social!

RSS
Facebook
Facebook
Twitter
INSTAGRAM

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità

Cinema

Oroscopo


Pubblicità