Curiosità You Donna

Fotografia d’interni: tutto quello che devi sapere

Quali sono i migliori consigli per un fotografo d’interni? Per gli esperti e gli appassionati della fotografia di interni è fondamentale affinare le proprie tecniche per offrire un servizio di alta qualità e di elevato valore aggiunto.

Nell’era digitale, ogni fotografo d’interni deve essere in grado di offrire servizi fotografici per hotel, alberghi, immobili, ville e, inoltre, deve essere un esperto di fotografia d’architettura.

Per questo, occorre essere precisi nelle inquadrature e, soprattutto, è preferibile uno scatto remoto o uno scatto ritardato per ridurre al minimo le vibrazioni della fotocamera.

 

Fotografia di interni: consigli pratici

Ecco i consigli da mettere in pratica per migliorare la qualità di un servizio fotografico d’interni, cercando di vivere al massimo gli spazi da immortalare in uno scatto.

#1. Scattare le foto da un angolo

Essere un fotografo di appartamenti e ville comporta la capacità di scattare le foto in un angolo per avere una prospettiva più ampia e anche un senso di dinamicità allo scatto fotografico.

Scattare una bella stanza di un albergo lussuoso o di un B&B da postare su un blog o su magazine turistico richiede la necessità di posizionare la macchina fotografica su un cavalletto da un angolo.

#2. Luce naturale

Per un fotografo d’architettura la luce naturale è perfetta da sfruttare per illuminare un palazzo storico o un’opera artistica o un edificio.

Ciò consente di avere un corretto bilanciamento del bianco e di mantenere inalterati i colori delle pareti, anche se non sempre.

Infatti, ci sono le fasce orarie in cui è possibile sfruttare a proprio beneficio la luce naturale migliore: in una giornata nuvolosa è ideale la luce soffusa, per avere una luce omogenea è meglio preferire gli scatti di prima mattina e verso il tardo pomeriggio.

La luce solare di mezzogiorno può provocare forti contrasti, ma per certi servizi fotografici può essere l’asso nella manica.

#3. Attenzione all’organizzazione della location

Per un buon fotografo d’interni è buon consiglio organizzare la location, migliorare gli spazi da fotografare e sistemare le stanze di un albergo o di una villa per renderle più piacevoli e per creare un’atmosfera di armonia.

E’ molto utile creare un’atmosfera particolare all’interno di un immobile, di un palazzo, di un hotel o di un qualsiasi edificio architettonico.

Mettere degli oggetti che ravvivino l’ambiente o che valorizzino alcuni punti della stanza, giocare sulle tonalità cromatiche degli arredi, sulla scelta dei tessuti e degli accessori per la casa sono piccole strategie che aiutano ad ottimizzare il risultato finale.

#4. Obiettivo quadrangolare, un buon punto di partenza

Per un abile fotografo d’interni è fondamentale partire da un obiettivo quadrangolare per valorizzare al meglio gli interni dell’immobile, di un albergo, di una villa, appartamento, etc. etc.

#5. Affidati ad un fotografo d’interni professionista

Per scattare una fotografia d’interni di qualità, è sempre buon consiglio non affidarsi mai alle proprie mani, ma è importante richiedere un preventivo personalizzato ad un fotografo di interior design, di spazi d’architettura, di villa e di hotel.

Se stai cercando un fotografo di interni a Firenze, visita il sito leobastreghi.it.

Redazione You Donna

You Donna è un sito che ti tiene sempre informato sulle ultime notizie dedicate alle donne.

Lascia un commento

Clicca qui per lasciare un commento

Pubblicità

Pubblicità

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità

Oroscopo