Primo Piano Primo Piano Tutta Salute Salute e Benessere Tutta Salute

Fermenti lattici migliori per il nostro intestino: quali scegliere e perché?

Quali sono i fermenti lattici migliori per il nostro intestino? La salute e l’equilibrio del nostro intestino sono molto importanti per la salute del nostro organismo. Il tratto gastrointestinale, infatti, è colonizzato da una grande quantità di microrganismi, in parte benefici e in parte potenzialmente dannosi, in equilibrio tra loro e con il nostro organismo.

Ma cosa succede quando l’equilibrio intestinale si rompe? La microflora intestinale si altera, e possono insorgere vari disturbi. Vediamo come ripristinare la flora batterica intestinale con l’azione dei fermenti lattici vivi.

Quali azioni benefiche esercitano i fermenti lattici vivi sul nostro intestino?

I fermenti lattici vivi sono batteri “buoni”. Essi entrano in gioco per “sistemare” il nostro intestino in ogni situazione di disbiosi intestinale, ossia ogniqualvolta la microflora intestinale risulta alterata, per varie ragioni:

  • Intolleranze alimentari;
  • Infezioni intestinali;
  • Parassitosi;
  • Fumo;
  • Stipsi;
  • Alcool;
  • Stress;
  • Sedentarietà;
  • Dieta scorretta.

La disbiosi intestinale può provocare una serie di disturbi intestinali. Eccone alcuni:

  • Diarrea;
  • Colite;
  • Enterite;
  • Gonfiore addominale;
  • Alito cattivo;
  • Feci maleodoranti.

In questa condizione, i fermenti lattici vivi concorrono a ripristinare il fisiologico equilibrio della flora batterica intestinale. Infatti, con la loro azione probiotica, i fermenti lattici:

  • Contrastano l’azione dannosa dei microrganismi patogeni;
  • Rafforzano la barriera intestinale;
  • Stimolano la risposta immunitaria del nostro organismo;
  • Esercitano un’azione antinfiammatoriasulle pareti intestinali.

 

Qual è il meccanismo d’azione dei fermenti lattici vivi?

Se ci troviamo a dover fronteggiare sgradevoli e fastidiosi disturbi intestinali, possiamo scegliere Yovis integratori alimentari, caratterizzati da un mix di bifidobatteri, streptococchi e lactobacilli. La loro attività probiotica contribuisce a rafforzare la barriera intestinale, rigenerando la microflora e promuovendone il naturale equilibrio.  In particolare, ecco come agiscono i fermenti lattici vivi di cui parliamo:

BIFIDOBATTERI

  • Favoriscono la produzione di sostanze antibiotiche naturali e di Vitamine del gruppo B;
  • Stimolano la risposta immunitaria;
  • Facilitano la digestione di proteine, carboidrati, grassi;
  • Contrastano le infezioni intestinali e prevengono la diarrea da antibiotici.

STREPTOCOCCUS THERMOPHILUS

  • Produce sostanze antimicrobiche e Vitamina K;
  • Stimola la risposta immunitaria;
  • Riduce l’intolleranza al lattosio;
  • Previene la diarrea.

LACTOBACILLI

  • Favoriscono la produzione di Vitamine e di sostanze antibiotiche naturali;
  • Stimolano la risposta immunitaria e aumentano la produzione di anticorpi;
  • Riducono l’intolleranza al lattosio;
  • Facilitano la digestione di proteine, carboidrati, grassi;
  • Proteggono la mucosa intestinale;
  • Riducono gli episodi di diarrea e infezioni.

Ricordiamo che gli integratori alimentari non sostituiscono un’alimentazione varia ed equilibrata e un sano stile di vita. Sarà dunque opportuno bere acqua, seguire una dieta leggera e regolare e svolgere una leggera attività sportiva, accorgimenti utili a promuovere il benessere intestinale.

Redazione TuttaSalute

Tutta Salute è un sito che ti tiene sempre informato sulle ultime notizie dedicate alla salute.

Lascia un commento

Clicca qui per lasciare un commento

Pubblicità

Pubblicità

Seguici sui social!

RSS
Facebook
Facebook
Twitter
INSTAGRAM

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità

Cinema

Oroscopo


Pubblicità