Basket Forza Sport Primo Piano Forza Sport

Coppa amara per Basket Caserta

È amara la Coppa per la Decò Caserta che esce nei quarti di finale delle Final( ad opera di una Rekico Faenza al termine di una partita chiusa sul 62-72 con la formazione bianconera apparsa nettamente al disotto delle proprie potenzialità. I casertani, dopo un primo tempo, giocato senza particolari acuti, con tanti errori, ma anche con una buona predisposizione difensiva, sono stati superati dai romagnoli nella seconda parte della partita. Eppure, nonostante i tanti errori al tiro (alla fine lo score della gara fa registrare un 17/58 complessivo), la Decò è stata in partita fino alla metà dell’ultimo quarto, sul punteggio di 55-60 dopo due liberi di Hassan. Poi, alcuni canestri sbagliati banalmente a cui ha fatto da contraltare la precisione degli avversari hanno deciso il confronto qualificando Faenza alla semifinale con Cesena, che nella gara di apertura ha superato Salerno per 59-56.

In avvio è palpabile la tensione con la Decò che per due minuti non riesce a trovare il fondo della retina avversaria, ma tiene bene in difesa concedendo solo due punti a Casagrande dopo la tripla iniziale di Venucci. È Ciribeni ad interrompere il digiuno bianconero imitato subito dopo da Dip. La Decò lavora bene in difesa, ma non è altrettanto produttiva in attacco e la Rekiko può continuare così a guidare nel punteggio per i primi sei minuti di gioco. Il pareggio è sul 9 pari con un libero di Ciribeni. Petrucci e Rinaldi confezionano un parziale di 7-2 e la Decò raggiunge il suo massimo vantaggio sul 16-11. Il tiro da tre non premia, però, Caserta e Faenza può rientrare fino al 16-15 prima che due liberi di Hassan diano un possesso pieno ai bianconeri (18-15) che nei primi 10’ hanno già ruotato nove giocatori in campo. Nel secondo quarto i casertani continuano a non trovare il tiro dalla distanza e Faenza ne approfitta prima per restare a contatto e, poi, per superare la Decò sul 20-23. Valentini, Sergio ed Hassan riportano la Decò in testa (25-23) ma Faenza rimane in scia e per qualche minuto le due squadre si alternano nel comando della gara fino alla tripla di Petrucci che dà nuovamente 4 punti di vantaggio ai casertani, che riescono a mantenere il comando delle operazioni fino all’intervallo lungo. Al ritorno in campo la Rekico prende coscienza della difficile serata dei bianconeri, chiude i varchi sotto canestro e continua a sperare negli errori dalla distanza che puntualmente si ripetono. Caserta realizza in totale 12 punti nel quarto (di cui 5 dalla lunetta) e consente ai romagnoli di presentarsi all’ultimo periodo con un margine positivo di 5 punti (51-56). La Decò prova a controbattere alla migliore precisione degli ospiti, ma non riesce a trovare fluidità nelle soluzioni di attacco. Una tripla di Silimbani, i liberi di Venucci e Petrucci ed il canestro di Sgobba danno ai faentini un vantaggio in doppia cifra (72-56) che la Decò non riesce più a recuperare.

Decò Caserta – Rekico Faenza 62 – 72
(18-15, 39-37, 51-56)

Decò: Dip 11, Petrucci 9, Ciribeni 12, Bottioni 4, Pasqualin, Valentini 2, Rinaldi 6, Aldi ne, Hassan 15, Sergio 1, Barnaba 2, Piazza ne. Allenatore: Oldoini
Rekico:Fumagalli 4, Costanzelli,Silimbani 6, Samori ne, Casagrande 9, Venucci 12, Zampa, Petrucci M. 17, Pambianco, Chiappelli 10, Sgobba 14, Petrini ne. Allenatore: Friso
Arbitri: Di Luzio e Miniati
Decò: tiri da 13/32(41%9, da 3 4/26 b(15%), liberi 24/31 (77%), rimbalzi 42 di cui 9 offensivi
Rekico: tiri da 2 19/36 (53%), da 3 7/27 (26%), liberi 13/21 (62%9, rimbalzi 41 di cui 8 offensivi

Pubblicità

I 10 più letti di Forza Sport

Pubblicità

unicef

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità