4 Zampe Primo Piano Primo Piano You Donna You Donna

Suggerimenti per la toelettatura dei gatti a pelo lungo

I gatti a pelo lungo sono molto interessanti per gli amanti dei gatti per svariati motivi, non soltanto perché belli da vedere e con un pelo morbido e lussureggiante da accarezzare! Prendersi cura di un gatto a pelo lungo può richiedere un po’ più di tempo e impegno rispetto a quelli a pelo corto ed è importante capirlo prima di acquistarne o adottarne uno assicurandosi di poterlo gestire in maniera adeguata!

In questo articolo vedremo perché è così importante toelettare un gatto a pelo lungo e vi daremo alcuni suggerimenti e consigli su come farlo al meglio. Continuate a leggere per saperne di più.

Qualche informazione in più sul pelo lungo

Il pelo lungo viene spesso associata ai gatti di razza come ad esempio il persiano o il turco Van ma non tutti i gatti a pelo lungo sono di razza, un sacco di gattini hanno il pelo lungo! Questo potrebbe essere dovuto al fatto che tra i loro antenati vi sia qualcuno appartenente ad una razza a pelo lungo, può capitare infatti che in una cucciolata di gatti a pelo corto qualcuno nasca a pelo lungo per via di un gene che viene trasmesso alla prole.

Si potrebbe pensare che i gatti si dividano soltanto in pelo lungo e pelo corto, in realtà ci sono quattro diversi tipi di mantello che i gatti domestici possono avere: pelo corto, pelo lungo, pelo semi-lungo e nudo e ognuno di loro ha bisogno di diversi tipi di cura e manutenzione!

Un gatto a pelo semi-lungo ha una pelliccia più lunga della norma ma non abbastanza da essere classificata “pelo lungo” e generalmente si presenta leggermente più fine e meno densa di un pelo lungo vero e proprio.

Sia i gatti a pelo lungo che quelli a pelo corto hanno generalmente almeno due o tre trame diverse nella pelliccia che vanno dai peli di guardia al livello superiore, il mantello principale e in alcuni casi anche un pelo di base sottile e denso.

Imparare a riconoscere i diversi tipi di stili e trame della pelliccia dei gatti e identificare a quale appartiene quella del vostro gatto è molto utile per prendersene cura al meglio!

Spazzolare e pettinare il gatto

Prima di tutto, mentre i gatti a pelo corto non devono necessariamente essere toelettati come regola generale (anche se può essere un bene per loro!) i gatti a pelo lungo certamente ne hanno bisogno in quanto senza cure e attenzioni la loro pelliccia diventare abbastanza trasandata e si annoda cosa che farà sentire il gatto piuttosto a disagio;

Ciò significa che dovreste investire in strumenti di toelettatura giusti per il tipo di pelliccia del vostro gatto usando una spazzola di ottima qualità, un pettine adatto e possibilmente anche altri strumenti tra i quali un cardatore.

Vi sarà evidente sin dai primi giorni quanto bisogno ha il vostro gatto di essere toelettato; alcuni gatti a pelo lungo hanno bisogno di essere spazzolati quotidianamente mentre per altri due spazzolate a settimana possono bastare.

Quando spazzolate il gatto è importante che prendiate tutto il pelo arrivando fino alla pelle attraverso tutti i vari strati in modo da rimuovere nodi e grovigli (o impedire che si formino) e per stimolare la circolazione.

Alcune delle aree che sono particolarmente importanti da tener sotto controllo possono anche essere le più difficili da spazzolare come ad esempio l’area sotto le orecchie, le ascelle e la pancia, siate molto attenti e delicati in queste zone potenzialmente sensibili!

Inoltre, mentre a volte può essere una buona idea usare spray condizionanti e altri prodotti districanti e liscianti sui cani non dovreste mai usarli sui gatti perché risultano estremamente sgradevoli per loro e farebbero di tutto per leccarlo via.

I gatti a pelo lungo hanno bisogno di essere lavati?

Come regola generale soltanto i gatti nudi hanno bisogno di essere lavati regolarmente, la maggior parte degli altri gatti può passare tutta la vita senza bisogno di un bagno anche perché essendo di natura schizzinosa preferiscono pulirsi da soli.

Questo vale anche per i gatti a pelo lungo che non necessitano di essere lavati a meno che non abbiano qualcosa di appiccicoso o tossico o comunque di difficile rimozione attaccato al pelo.

Controllare il gatto

La pelliccia dei gatti a pelo lungo spesso può mascherare problemi come tagli, escoriazioni, masse e protuberanze e spazzolare il vostro gatto può offrirvi una preziosa opportunità per controllarlo assicurandovi che non abbia problemi alla pelle o al pelo.

Problemi comuni

In certi periodi dell’anno i gatti a pelo lungo che escono fuori casa sono particolarmente propensi a rientrare con alcuni detriti incastrati nella pelliccia, spine, rovi o qualsiasi altra cosa sfiorino!

Rimuovere i residui più spinosi può essere impegnativo e richiedere molto tempo ed è meglio farlo manualmente poiché con la spazzola si rischia di strattonare la pelliccia e inoltre non le rimuoverà in modo efficace rischiando addirittura di rendere il pelo ancora più aggrovigliato.

Redazione You Donna

You Donna è un sito che ti tiene sempre informato sulle ultime notizie dedicate alle donne.

Lascia un commento

Clicca qui per lasciare un commento

Pubblicità

Pubblicità

unicef

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità

Oroscopo