Salute e Benessere Tutta Salute

Ceneri in casa: regole e consigli

Molto spesso, i parenti dei defunti che hanno espressamente chiesto di essere cremati esprimono la volontà di tenere le ceneri in casa. Non tutti però sanno che esiste una regolamentazione di riferimento che consente di tenere in casa propria le ceneri a patto che si rispettino le norme previste. Sono numerosi infatti i parenti di defunti che si interrogano in merito alla possibilità di tenere le ceneri del proprio caro in casa propria. Come anticipato, questa possibilità esiste ed è regolamentata da una legge che, tra le altre cose, specifica in maniera chiara e inequivocabile tutto ciò che c’è da sapere in merito alla custodia delle ceneri di un proprio caro estinto in casa propria.

La ditta funebre “Onoranze Funebri Roma” consiglia la giusta procedura da adottare per coloro che desiderano custodire le ceneri del proprio defunto in casa.

Per prima cosa, è bene precisare che le ceneri devono essere contenute rigorosamente all’interno di un’urna cineraria. A regolamentare tutto ciò che riguarda la custodia di tale urna è stato il Consiglio di stato che con la lettera e) del comma 1 dell’articolo 3 della legge 130 del 2007 ha chiarito che è il defunto a dover esplicitamente dichiarare prima della morte di consentire ai propri cari di custodire le ceneri in casa. In merito alle procedure invece c’è da sottolineare che l’urna deve essere sigillata e deve riportare gli estremi anagrafici del defunto. Aspetto da non trascurare riguarda il fatto che al momento della consegna deve essere effettuata una verbalizzazione e coloro che si prendono l’incarico di custodire l’urna devono garantire di non spostarla dal luogo in cui essa viene collocata. Per quanto riguarda, infine, le dimensioni dell’urna è utile chiarire il fatto che esse vengono stabilite dal Comune di riferimento come, del resto le caratteristiche della stessa. Nel caso in cui, però, non ci fossero norme specifiche, sarà comunque l’amministrazione locale al momento della concessione dell’autorizzazione a procedere con la loro definizione. Ciò vuol dire che, una volta inoltrata la richiesta di autorizzazione, sarà l’ente a fornire in maniera esplicita tutte le indicazioni di cui tenere conto al momento dell’acquisto e della collocazione dell’urna.

Discorso a parte deve essere effettuato poi per la collocazione in casa. Tenendo conto del fatto che il luogo scelto non può più essere modificato nel tempo, è bene scegliere il posto con attenzione, in modo tale da riuscire a custodire il ricordo del proprio caro nella maniera più corretta possibile. Senza alcun dubbio, la cosa migliore da fare è quella di scegliere un angolo della propria casa non eccessivamente frequentato. L’urna ha il compito di rappresentare l’occasione di avvicinarsi al proprio caro defunto e riuscire a rivivere i momenti più belli passati insieme quando ancora era in vita. Per questo motivo, l’intimità è necessaria. Al netto di questa valutazione del tutto oggettiva, tutto dipende molto dalle specifiche esigenze. C’è chi, ad esempio, potrebbe avere piacere di tenere le ceneri in un angolo della casa costantemente frequentato dal caro estinto o chi addirittura ha piacere a tenere l’urna in un luogo della casa di passaggio e particolarmente frequentato quasi come se la persona fosse sempre in vita.
Insomma, chi ha intenzione di custodire in casa propria le ceneri di un proprio caro ormai defunto non deve fare altro che seguire in maniera scrupolosa le normative di riferimento e rivolgersi ad esperti del settore in grado di seguire passo dopo passo tutto l’iter per ricevere l’autorizzazione da parte del Comune e le relative specifiche. Come è facile intuire, scegliendo di affidarsi ad un esperto del settore si riuscirà a portare a termine tutte le pratiche necessarie senza alcun genere di preoccupazione e soprattutto con la certezza di non dover fare i conti con problemi burocratici di vario genere. Quello della custodia delle ceneri è un passaggio molto importante che deve essere effettuato custodendo gelosamente tutte le emozioni del momento e fidandosi di chi svolge questo compito con scrupolosa professionalità e all’unico scopo di soddisfare il cliente, andando incontro ad ogni sua specifica esigenza.
A questo punto, tutti coloro che hanno intenzione di custodire le ceneri di un caro estinto in casa propria non devono fare altro che scegliere un professionista del campo e procedere con l’avvio della pratica.

 

Redazione TuttaSalute

Tutta Salute è un sito che ti tiene sempre informato sulle ultime notizie dedicate alla salute.

Lascia un commento

Clicca qui per lasciare un commento

Pubblicità

Pubblicità

unicef

Seguici sui social!

RSS
Facebook
Facebook
Twitter
INSTAGRAM

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità

Cinema

Oroscopo


Pubblicità