Primo Piano Primo Piano Tutta Salute Salute e Benessere Tutta Salute

Cause della perdita dei capelli

Spazzolando i capelli, soprattutto nel periodo invernale, possiamo notare che molti cadono e li ritroviamo sul pettine stesso. Questo è il momento in cui bisogna iniziare a trovare qualche rimedio contro questo problema.

In media i capelli crescono di un centimetro a mese e, la durata della loro vita, è di circa tre anni. La perdita di capelli si manifesta soprattutto nei cambi stagione, maggiormente in primavera e autunno.  Anche l’estate è una stagione poco favorevole per i capelli in quanto, anche se il sole ne favorisce la crescita, questi vengono sottoposti a stress causato da un’eccessiva esposizione ai raggi solari, al cloro delle piscine e alla salsedine del mare.

Se la perdita di capelli si presenta solo per un breve periodo e migliora dopo poco tempo, si tratta solo di una caduta stagionale; ma se il problema peggiora con il tempo e sulla spazzola si trovano sempre più capelli caduti, allora è il caso di consultare un dermatologo che proporrà una cura mirata.

Molte sono le cause che incidono sulla perdita di capelli: età avanzata che rallenta la crescita, capelli sottili, periodo specifico nella vita d una donna ( che si tratti di  post gravidanza o della menopausa), carenza di ferro o di vitamine, assunzione di un determinato tipo di farmaco, stress, trattamenti aggressivi sulla chioma come tine o tiraggi, alimentazione troppo grassa.

In questi casi è facile rimediare alla perdita con l’eliminazione del problema che l’ha causato o adottando un diverso stile di vita.

Uno dei rimedi naturali che si può applicare è il massaggio al cuoio capelluto che può essere fatto sia dal parrucchiere che nel momento in cui su fa lo shampoo a casa propria o la mattina prima di spazzolarsi.

Ci sono anche moli prodotti da utilizzare per bloccare la perdita dei capelli. Basta sottoporsi ad un trattamento anti caduta a base di fiale che aiuteranno a rinforzare la radice del capello, evitandone il precoce invecchiamento. È molto importante non legarsi i capelli nel periodo in cui ci i sottopone a questa cura in modo da non stressarli troppo. va bene spazzolarsi la chioma ma sempre con delicatezza e mai con troppa violenza altrimenti si rischia di danneggiare ancora di più il cuoio capelluto. Per questo è consigliato usare delle spazzole con setole naturali o di cinghiale.

È molto importante trovare un equilibrio sia nello stile di vita che nell’alimentazione in modo da non stressare troppo i capelli, eliminando così il rischio di perderli e di compromettere la tua acconciatura.

Redazione TuttaSalute

Tutta Salute è un sito che ti tiene sempre informato sulle ultime notizie dedicate alla salute.

Lascia un commento

Clicca qui per lasciare un commento

Pubblicità

Pubblicità

unicef

Seguici sui social!

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità

Cinema

Oroscopo


Pubblicità