Primo Piano Primo Piano Tutta Salute Salute e Benessere Tutta Salute

Alti e bassi del Desiderio delle NeoMamme

Diventare mamma è l’esperienza più bella per una Donna, ma non si può certo dire che sia un periodo facile per la femminilità.

Il corpo cambia inevitabilmente, si prendono chili e la pelle non è più tonica e liscia come era da ventenne.

Gli impegni di lavoro e la famiglia fanno sembrare ancora più stanche, sopratutto perché i figli non si fanno a 20 anni, ma l’età media è di 32/35 anni.

Tutto quello che le Neo mamme hanno da fare e da  pensare appena nasce un figlio, lascia ben poco spazio per il benessere della Donna.

Alcune donne perdono tanta autostima e non ricordano come fare impazzire un uomo, anzi, pensano di non essere più in grado di poterlo sedurre.

E forse hanno anche ragione, perché non sono più “allenate”.

È come un disturbo alimentare, più si sta a digiuno e più non viene voglia di mangiare.

Non c’è niente di sexy nell’essere a casa con i figli tutto il giorno,

cambiando pannolini, facendo le pulizie, indossando pantaloni della tuta e  felpe che costituiscono il guardaroba delle mamme in quel periodo.

Quando i mariti tornano a casa dal lavoro,  le mamme stanche desiderano solo un pò di tempo da sole, “libere” dai bambini, sognano un pò di calma e tranquillità in camera da letto, ma da sole.

Quegli anni sono tra i più duri che la femminilità di una donna possa vivere.

Vorrebbero fare di più per loro stesse e per la coppia, ma letteralmente non hanno più niente da dare a fine di giornata, meno di tutto il sesso.

Alcune sono persino costrette a tornare a lavoro, lasciando i bambini piccoli a casa, creando una situazione di ulteriore stress.

 

Ad un certo punto però ci si guarda allo specchio e ci si rende conto della realtà, il ruolo di mamma porta via troppe energie alla sensualità di una donna e bisogna prendere provvedimenti, per ricominciare ad amarsi e riprendere il rapporto di coppia con il proprio marito.

Essere mamma non vuol dire non essere più Donna.

Amare i propri figli e fare tutto il possibile per crescerli al meglio, non deve ledere la femminilità e la sensualità che ogni donna ha nelle viscere.

Diciamoci la verità, i mariti potrebbero anche iniziare a guardarsi intorno, se vengono continuamente trascurati, ma la donna ormai non ricorda nemmeno come fare impazzire un uomo.

Così entra in un circolo vizioso di timori ed insicurezze verso il sesso e non riesce più ad uscirne.

Qui entra in gioco il ruolo del marito, quello vero, quello che sa comprendere i complicati stati d’animo della moglie e che sa farla sentire di nuovo sensuale e femminile.

Quindi non abbiate paura di esprimere una vostra debolezza in questo periodo, ci sono passate tutte le mamme.

Condividere le insicurezze dovute ai chili di troppo presi in gravidanza ed alla forte stanchezza, faranno di voi una super mamma lo stesso. Nessuna è perfetta ed essere stanche è normale.

Con l’aiuto di un marito amorevole, sarete sicuramente in grado di risvegliare la vostra femminilità.

L’importante è sempre il dialogo e la condivisione di questi stati d’animo e di stress.

Siete ancora belle e sensuali, dimostratelo a voi stesse ed al vostro compagno.

Danila Degortes

 

 

Redazione TuttaSalute

Tutta Salute è un sito che ti tiene sempre informato sulle ultime notizie dedicate alla salute.

Lascia un commento

Clicca qui per lasciare un commento

Pubblicità

Pubblicità

unicef

Seguici sui social!

RSS
Facebook
Facebook
Twitter
INSTAGRAM

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità

Cinema

Oroscopo


Pubblicità