Ambiente

Eccezionale ondata di caldo imminente, punte di 40-42°C da giovedì, afa e disagio fisico

Situazione: aria sempre più calda proveniente dal deserto algerino sta gradualmente risalendo dal nord Africa verso il Mediterraneo centro occidentale. Temperature roventi in quota fino a 28-30°C a 1500m hanno già conquistato le Isole Baleari e alla fine della giornata odierna avranno raggiunto la Spagna orientale e la Francia mediterranea. Ha così inizio l’ondata di caldo annunciata che porterà caldo record su molte nazioni, in primis la Francia che già da mercoledì sperimenterà valori fino a 38-40°, poi naturalmente l’Italia dove il culmine del caldo è atteso tra giovedì e venerdì con giovedì giornata più calda. Sul nostro paese la fiammata africana non avrà ovunque le medesime caratteristiche. Il gran caldo interesserà prevalentemente le regioni settentrionali e quelle centrali, poi in parte la Sardegna. Altrove le temperature saranno meno roventi ma ci sarà afa. Vediamo qualche dettaglio in più per le giornate più calde 27 e 28 giugno.

Le temperature più alte di giovedì: I valori più estremi saranno registrati In Val padana soprattutto sui settori occidentali, poi sulle zone interne della Toscana e del Lazio, in Umbria e infine sulla Sardegna. Caldo intenso anche nelle valli alpine soprattutto a Bolzano che potrebbe arrivare a 40°C. Le stime di 3bmeteo mostrano il raggiungimento di picchi di 40-42°C sul Piemonte. Possibili massime fino a 40-41°C a Torino, fino a 42°C su Asti e Alessandria. Punte di 40°C anche in Emilia Romagna ma non diffusi come in Piemonte, possibili 38-40°C a Piacenza, Bologna, Modena, Ferrara. In Lombardia il caldo più intenso interesserà la provincia sud occidentale, a Milano potranno raggiungersi i 38°C, anche 40°C in centro città.  In Toscana, Umbria e Lazio valori leggermente inferiori, intorno ai 39°C a Firenze, Siena, fino a 36-38°C a Roma.

 

Le temperature massime di giovedì

Le temperature più alte di venerdì: I valori più elevati saranno registrati ancora In Val padana soprattutto sui settori occidentali, ma saranno lievemente inferiori al giovedì. Le stime di 3bmeteo mostrano il raggiungimento di picchi di 40°C sul Piemonte. Massime fino a 40°C ad Alessandria e Asti, fino a 38°C a Torino. Clima leggermente meno rovente in Emilia Romagna ma ancora con punte di 38°C a Piacenza, non dovrebbe andare oltre i 36-37°C a Bologna e resto della Regione. Gran caldo anche al Centro con punte di 38-39°C a Firenze, Siena, fino a 35-37°C a Roma. Molto caldo anche in Sardegna con punte di 38° nel Sassarese e Nuorese.

 

Le temperature massime di venerdì

Le zone più afose: In linea generale non ci sarà molta umidità nelle zone su esposte, i valori di ur oscilleranno tra 20-40%, però altrove avremo valori elevati. Le condizioni più afose le ritroveremo in Liguria dove massime di 28-30°C saranno affiancate da tassi di umidità fino al 60-80% con temperature percepite fino a 36-38°C. Stessa situazione sulla laguna veneta e sui litorali dell’Emilia Romagna. Condizioni afose con temperature percepite prossime ai 36-38°C anche sui litorali laziali e in particolare sul litorale romano.

Previsioni meteo fornite da 3bmeteo.com

 

Pubblicità

Pubblicità

unicef

Seguici sui social!

RSS
Facebook
Facebook
Twitter
INSTAGRAM

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità

Cinema

Oroscopo


Pubblicità