Curiosità You Donna

Diventare escort gay. cosa fare per lavorare come accompagnatore per uomini

Quella dell’accompagnatore è una professione ambita da molti uomini di ogni fascia d’età, sono sempre di più i ragazzi che hanno la curiosità di sapere come diventare accompagnatore gaysarà il buon guadagno e lo stile di vita più tosta agiata che fa spingere sempre più ragazzi a scegliere di diventare Escort per uomini.

Diventare Escort. Agenzia o indipendente?

Prima di diventare un accompagnatore per uomini dovete prendere in considerazione se scegliere una agenzia o essere indipendenti.

Lavorare come accompagnatore gay con una agenzia: può avere dei vantaggi, essendo che si occupa di selezionare i clienti in base alle esigenze sia dell’accompagnatore che del cliente stesso, l’unico svantaggio è che i servizi offerti dall’agenzia nei confronti dell’accompagnatore vengo pagati sottoforma di una percentuale che viene sottratta dagli incontri che il gigolo fa.

vantaggi di un Escort autonomo: innanzitutto si ha una maggiore libertà di gestirsi il lavoro senza dover dividere i propri guadagni con una agenzia, si ha la libertà di decidere la propria tipologia di clienti.

Dove trovare i clienti.

La maggior parte degli accompagnatori gay ricercano i propri clienti nei club prive per gay, nelle discoteche e in altri luoghi pubblici sia per etero che gay. Da tenere in conto è il fatto che nell’offline vale molto il passaparola. Molti accompagnatori per uomini, infatti, fanno girare la voce, prendono contatti con concierge di hotel e con chiunque gestisca saune gay o locali per omosessuali. È così che diffondono il loro nome tra coloro che possono essere interessati a una compagnia a pagamento.

Come farsi trovare dai clienti.

Oggi lavorare come Escort gay richiede una costante e forte presenza online. Il web, per tanti gigolò gay, è il canale migliore per farsi trovare, anche se bisogna saperlo utilizzare per essere visibile e proporre a un pubblico ampio i propri servizi. Se uno è bravo con la promozione web, faticherà pochissimo, perché non sarà lui a cercare i clienti: saranno loro a contattarlo.

Da quanto abbiamo visto spulciando sul web, le strade online per ottenere clienti come Escort gay sono di almeno 3 tipi:

  • Pubblicare un profilo con i servizi offerti su un sito di annunci sessuali.
  • Sfruttare la visibilità del sito dell’agenzia di Escort gay con cui si lavora.
  • Avere un tuo sito personale come Escort per uomini.

La soluzione del sito di annunci è senza dubbio la più economica, perché si tratta di annunci gratuiti o al massimo Premium, che consentono di avere maggiore visibilità. La soluzione del sito agenzia, invece, è una vetrina per più Escort gay e riduce le possibilità di essere scelto. Il sito personale, infine, costa un bel po’, perché va affiancato con una serie di strumenti promozionali che sono sempre a pagamento. Bisogna, insomma, valutare la strada online migliore, soprattutto considerando le risorse da investire all’inizio.

L’immagine conta.

Non si tratta di essere un fotomodello, anche se la bellezza conta. Si tratta di presentarsi con un corpo e un abbigliamento curati e di tenere un comportamento elegante, anche quando si è in situazioni casual. Insomma, per diventare un accompagnatore gay bisogna saper curare la propria immagine.

Redazione You Donna

You Donna è un sito che ti tiene sempre informato sulle ultime notizie dedicate alle donne.

Lascia un commento

Clicca qui per lasciare un commento

Pubblicità

Pubblicità

unicef

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità

Oroscopo