Attualità

Difendiamo la nostra terra. Denunciamo, alle Autorità competenti, i reati ambientali!

Di seguito trovate la denuncia contro ignoti, responsabili di sversamento illecito di rifiuti nei nostri boschi, rivolta al Procuratore della Repubblica di Avellino dottor Rosario Cantelmo, presentata attraverso la Stazione dei Carabinieri di Serino (allegato 1) e la comunicazione, nonché l’invito ad intervenire inoltrato, tramite protocollo n° 8062, agli Uffici comunali preposti (allegato 2).

Approfitto di questo ennesimo grave episodio, segnalato prontamente a chi di dovere, per invitare tutti a denunciare qualsiasi forma di reato, a partire da quelli ambientali, alle Autorità competenti.

A mio avviso solo dopo aver compiuto questo atto d’amore nei confronti della propria terra e di chi ci abita, nella realtà, può diventare utile far presente il tutto anche attraverso i social network.

Alla pagina fb “Del Gaudio – Zinzi” pongo i miei più sentiti ringraziamenti per aver puntato i riflettori sullo stupro della nostra terra contro il quale, spesso in solitudine, mi sto opponendo da anni con atti concreti.

Grazie di cuore anche ai Militari dell’Arma dei Carabinieri di Serino che, nonostante i pochi mezzi e uomini a loro disposizione, vista la vastità del territorio soggetta al loro controllo, immediatamente si sono attivati anche se già impegnati su altri importanti fronti.

A chi ha girato le immagini in forma anonima, come viene sottolineato nel video che trovate cliccando sul link che segue, chiedo di uscire allo scoperto e di recarsi dai Carabinieri per  fornire tutti gli elementi utili per acciuffare i delinquenti che ancora una volta hanno inquinato i nostri boschi, mettendo a rischio la salute dei cittadini e dei turisti che vengono a frequentano il Comune di Serino e le meraviglie che lo compongono.

NOTA BENE: ricordo a tutti che per effetto della pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del 6 marzo 2017, n. 54 del decreto del Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare 15 febbraio 2017 «Disposizioni in materia di rifiuti di prodotti da fumo e di rifiuti di piccolissime dimensioni» oltre ad essere un gesto di grave inciviltà costituisce anche reato, punibile con un’ammenda da 30,00 a 150,00 euro, l’abbandono sul suolo, nelle acque, nelle caditoie e negli scarichi, di rifiuti di piccolissime dimensioni, quali anche scontrini, fazzoletti di carta e gomme da masticare, con un incremento fino al doppio nel caso in cui l’abbandono riguardi i rifiuti di prodotti inceneriti.

 

ALLEGATO 1

Al Procuratore della Repubblica c/o il Tribunale di Avellino dottor Rosario Cantelmo

Attraverso la Stazione Carabinieri di Serino

 

Il sottoscritto Marcello Rocco, nato ad Avellino il 15/11/1985, residente a Serino (AV), in via S. Pescatore n°25, Assessore al Comune di Serino espone quanto segue:

Nei giorni scorsi riceveva numerosi messaggi e segnalazioni, attraverso il suo profilo fb personale, di cittadini che segnalavano la pubblicazione, a partire dal giorno venerdì 24 Agosto 2018, sulla pagina fb denominata “Del Gaudio – Zinzi”, di un filmato, della durata di circa due minuti, denunciante lo sversamento di rifiuti, anche industriali e pericolosi, in località “Civita” del Comune di Serino.

Guardando il filmato, il commentatore delle immagini esordisce dicendo che lo stesso è stato recapitato loro in forma anonima.

Il sottoscritto fa presente che il nostro territorio subisce troppo spesso aggressioni quali lo sversamento di rifiuti di ogni genere, anche pericolosi e che l’Ente Comune ha dovuto molto spesso sopportare gravosi oneri economici per la rimozione ed il corretto smaltimento degli stessi.

Lo scrivente segnala che, nel recente passato, si è fatto promotore di interventi anche di tipo dimostrativo, quali l’organizzazione di giornate ecologiche in collaborazione con Associazioni ambientaliste nonché di denunce pubbliche attraverso gli organi di stampa e sollecitazioni agli  Uffici preposti, in particolare il Corpo della Polizia municipale perché intervenissero, in maniera non episodica, al fine di individuare i responsabili e arginare il triste fenomeno.

Si tenga conto che Serino ha un territorio di circa 53 km mq, la maggior parte del quale costituito da castagneti, noccioleti e bosco ceduo, senza contare che in località “Pozzillo” (dove molto probabilmente è stato girato il video e non in località loc. “Civita”), dove insiste l’area del cosiddetto “Parco Faunistico” è una zona SIC (Sito d’Interesse Comunitario).

Inoltre Serino, in particolare nei mesi estivi, è meta di migliaia di persone, provenienti in particolare dai grandi centri della nostra Regione, attratti proprio dalla bellezza del paesaggio, in considerazione anche del fatto che l’Amministrazione comunale attuale sta profondendo innumerevoli sforzi proprio per rendere il Comune di Serino appetibile da un punto di vista turistico.

Alla luce di quanto sopra esposto, il sottoscritto, presenta formale denuncia contro ignoti, responsabili di sversamento illecito di rifiuti e confida che la S.V. illustrissima voglia avviare le indagini del caso per individuare e punire i responsabili.

Alla presente si allega il video registrato su supporto informatico.

Il sottoscritto chiede di essere informato ai sensi dell’art. 408, II comma, c.p.p.  di un’eventuale richiesta di archiviazione.

                                                                                                                

ALLEGATO 2:

Al Responsabile del Settore Ambiente

dott. Antonio Petti

Al Comandante della Polizia locale f.f.

sig. Alessandro Pelosi

  1. p. c. al Sindaco di Serino

avv. Vito Pelosi

Sede

 

Oggetto: comunicazione ed invito ad intervenire.

 

Con la presente informo le SS. LL. che a seguito della pubblicazione sui social di un video sullo sversamento di rifiuti, anche industriali, in loc. Civita (anche se dalla visione delle immagini potrebbe essere loc. Pozzillo, a valle del parco faunistico), il sottoscritto ha presentato all’A. G. una denuncia contro anonimi, allegando copia del video e indicando la fonte che lo ha diffuso in rete.

Di quanto sopra, nella mattinata di ieri, ho informato il sig. Sindaco, che legge per conoscenza.

Invito i sigg. Funzionari in indirizzo ad attivarsi, ognuno per le rispettive competenze, per la rimozione dei rifiuti, lo svolgimento di indagini per l’individuazione dei responsabili e una maggiore vigilanza sul territorio impiegando a tale scopo anche le Guardie ambientali, come da convenzione in essere con il  nostro Ente.

 

 

       Marcello Rocco Assessore al Turismo, Politiche Giovanili,

      Politiche Europee delComune di Serino

Redazione TgYou24.it

Tgyou24.it è un quotidiano online che ti tiene sempre informato sulle ultime notizie.

Lascia un commento

Clicca qui per lasciare un commento

Pubblicità

Pubblicità

Seguici sui social!

RSS
Facebook
Facebook
Twitter
INSTAGRAM

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità

Cinema

Oroscopo


Pubblicità