Primo Piano Tecnologia

Come scegliere piccoli elettrodomestici per la cucina Quali sono gli indispensabili

La cucina è l’ambiente in cui si concentra il maggior numero di elettrodomestici, grandi e piccoli, con lo scopo di facilitare e rendere più comodi i lavori al suo interno, siano essi di cottura, di pulizia o di conservazione. I must have dei grandi elettrodomestici li conosciamo tutti: forno, piano cottura, frigorifero, cappe e lavastoviglie. Ma in realtà, quali tra i piccoli elettrodomestici per la cucina sono indispensabili o fortemente consigliati? Quali acquistare assolutamente e quali invece sono un surplus?

Frullatori e Sbattitori

A venirci in aiuto per frullare e per sbattere o montare determinati alimenti, ci sono i frullatori e gli sbattitori.

I frullatori sono elettrodomestici in grado di sminuzzare carne, frutta, verdura, gelato, etc , creando – appunto – un frullato. Si dividono in classici e ad immersione: i primi sono dotati di un contenitore graduato, di solito con coperchio; i secondi invece sono più piccoli e si possono utilizzare direttamente nei contenitori dove è contenuto l’alimenti, con il rischio – però – di schizzare e sporcare intorno. Il vantaggio è che sono idonei anche per alimenti caldi.

Gli sbattitori invece, sono la versione tecnologica della classica frusta e vengono utilizzati per montare – per esempio – la panna o gli albumi a neve, oppure i tuorli con lo zucchero. Si tratta di piccoli elettrodomestici, essenziali per chi ama preparare i dolci. Sono formati da un corpo motore e da fruste rimovibili. In alternativa alle classiche fruste, in dotazione ce ne sono anche delle altre – meno conosciute – che si utilizzano per impastare gli ingredienti, quando non serve che si montino.

Altri piccoli elettrodomestici

Insieme ai due basilari di cui abbiamo parlato, si possono affiancare tanti altri piccoli elettrodomestici: Impastatrici, spremiagrumi centrifughe, friggitrici, tostapane, gelatiere, yogurtiere e chi più ne ha più ne metta. La scelta su quali siano quelli indispensabili è molto soggettiva e dipende da tantissime variabili come lo spazio, il tipo di piatti che si preparano, il tempo a disposizione, etc etc.

Alcuni di essi saranno utilizzati quotidianamente, altri più di rado: è il caso per esempio delle bistecchiere elettriche che vanno ad ovviare all’assenza di un camino o di un barbecue classici (a carbonella o a gas) per mancanza di spazio esterno o per regole condominiali stringenti. Esse di solito sono formate da una o due piastre con scanalature che raggiungono temperature alte (per emulare il calore del fuoco) grazie all’alimentazione elettrica. Sono assai comode da utilizzare, qualora non si avesse la possibilità di accendere un fuoco e sono facilmente lavabili, in quanto le piastre solitamente sono smontabili.

Ci sono poi alcuni piccoli elettrodomestici che fanno parte della dotazione familiare solo per brevi periodi: stiamo parlando di quelli dedicati ai neonati / lattanti come per esempio lo scaldabiberon, l’omogeneizzatore e lo sterilizzatore. Anche qui, la tecnologia corre in aiuto delle neomamme facilitando – rispettivamente – il compito di scaldare il biberon, preparare la pappa per i bebè e sterilizzare le loro stoviglie.

Robot da cucina

Per ovviare al problema di spazio richiesto nel caso in cui si necessita di molti piccoli elettrodomestici per la cucina, sono nati i Robot da cucina. Essi vanno ad unire diverse funzioni in un solo apparecchio, avendo in dotazione diversi accessori intercambiabili. Molti integrano le funzioni di bilancia per pesare, di fruste per montare, di lame per sminuzzare e frullare, grattugiare ed alcuni permettono addirittura la cottura di alimenti. Questo tipo di elettrodomestico è rivoluzionario perchè racchiude in poco spazio tutto ciò che serve. Infatti, può essere tranquillamente tenuto a portata di mano sul piano di lavoro, evitando quindi di tirar fuori (e poi mettere a posto) una serie di elettrodomestici, per una singola ricetta. Un mix di praticità e funzionalità, ideale per le donne e mamme di oggi, sempre di corsa e in cerca di confort anche per svolgere le classiche faccende che accompagnano la routine familiare.

Come i grandi elettrodomestici, anche i piccoli elettrodomestici per la cucina hanno le loro schede tecniche, da leggere attentamente prima dell’acquisto per evitare brutte sorprese al momento dell’utilizzo. Quindi attenzione alle funzioni, alle capacità dei contenitori, agli eventuali accessori in dotazione o da comprare separatamente, alle dimensioni e – non meno importanti – ai consumi.

Redazione TgYou24.it

Tgyou24.it è un quotidiano online che ti tiene sempre informato sulle ultime notizie.

Lascia un commento

Clicca qui per lasciare un commento

Pubblicità

Pubblicità

unicef

Seguici sui social!

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità

Cinema

Oroscopo


Pubblicità