Attualità

Benevento: La scadenza dell’Ufficio di staff è correlata alla fine del mandato del sindaco

Nessuna norma prevede la decadenza in caso di dissesto. Chiesto comunque un parere al Ministero

In riferimento alla nota diffusa da alcuni gruppi consiliari di opposizione relativamente alla presunta decadenza delle tre unità assunte nell’Ufficio di Staff, l’Amministrazione precisa quanto segue:

 

 

    1. la Commissione per la Finanza e gli Organici degli Enti Locali del Ministero degli Interni, con nota del 07.10.2016, ha comunicato l’approvazione, ai sensi dellart. 243 bis del TUEL, del piano assunzionale proposto dal Comune di Benevento che prevedeva, tra laltro, lassunzione a tempo determinato di “n. tre unità di categoria C part-time da destinare allufficio di staff, ai sensi dellart. 90 TUEL, per tutta la durata del mandato del sindaco”;

 

    1. la Giunta Comunale, con delibera n. 197 del 18/10/2016 ha dato  mandato al sindaco di conferire incarico a n. tre addetti allUfficio di Staff, da inquadrare alla categoria C, per svolgere i compiti, ascrivibili al profilo professionale di Istruttore Amministrativo, richiesti dal sindaco a supporto della sua funzione di indirizzo e controllo;

 

    1. con i dispositivi sindacali n. 112828, n. 112829 e n. 112830 del  22/12/2016 sono stati nominati gli addetti all’Ufficio di Staff del sindaco, demandando,  con gli stessi  decreti, al dirigente del Settore Risorse Umane l’adozione dei successivi provvedimenti, che quest’ultimo ha provveduto a stipulare con appositi contratti di lavoro subordinato a decorrere dal 30/12/2016;

 

    1. il Consiglio comunale ha dichiarato il dissesto finanziario dell’Ente successivamente al perfezionamento dei suddetti rapporti contrattuali, ovvero con delibera n. 1 del 11/01/2017.

 

 

Atteso che per tale tipologia di incarico vige il principio di scadenza correlato al mandato del sindaco e che, ai sensi del comma 1 dell’art. 90 del TUEL, per la stipulazione di contratti con collaboratori esterni sussiste il solo limite dell’ipotesi in cui all’atto della nomina l’Ente sia dissestato o strutturalmente deficitario, e in considerazione del fatto che per tale ipotesi manca un’espressa previsione normativa in tal senso, il dirigente del Settore Risorse Umane in data 18/1/2017 ha provveduto ad inviare una richiesta di parere alla Commissione per la finanza e gli organici degli Enti Locali del Ministero dell’Interno per conoscere se sussiste uno specifico orientamento sulla eventuale sorte di tali rapporti.

 

Appare, infine, del tutto inconferente il riferimento al comma 4 dell’art. 110 del TUEL, atteso che tale previsione è testualmente riferita agli incarichi dirigenziali e di alta specializzazione.

Pubblicità

Pubblicità

unicef

Seguici sui social!

RSS
Facebook
Facebook
Twitter
INSTAGRAM

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità

Cinema

Oroscopo


Pubblicità